Cronaca

In bicicletta per il figlio autistico, il giro d’Italia solidale di un papà

In bicicletta per il figlio autistico, il giro d’Italia solidale di un papà 

GEMONA DEL FRIULI (UDINE) – La forza dell’amore con cui da quasi sei anni, insieme alla moglie, cresce il figlio autistico è diventata il motore di gambe allenate già alla fatica e pronte adesso a un’impresa dedicata a tutte le famiglie che, come la loro, si misurano quotidianamente con la disabilità: fare uscire dal cono d’ombra una patologia ancora poco conosciuta e dare una speranza di vita migliore a chi ne è affetto e ai cari che gli stanno attorno.

Valter, 49 anni, di Gemona del Friuli (Udine), ha deciso di farlo montando in sella alla propria bici da corsa e partendo per un viaggio a tappe lungo l’Italia intera alla ricerca di luoghi, uomini e occasioni cui raccontare la storia del loro bambino e le difficoltà che, insieme a lui, mamma e papà si vedono costretti ad affrontare ogni giorno, in una sfida che richiede coraggio, forza d’animo e anche risorse economiche. Già, perché alle derive emotive e psicologiche che i ritardi cognitivi di un figlio comportano, molte volte si accompagnano anche le difficoltà legate ai costi di un’assistenza che spesso richiede il ricorso a strutture private. E allora è a un’opera di sensibilizzazione della popolazione e delle istituzioni che Valter punta attraverso il viaggio cominciato lunedì, dalla sua terra friulana, approdato oggi a Cavalese, in Trentino, e destinato a chiudersi dopo 3.500 chilometri di pedalate. Un obiettivo, il suo, abbinato al progetto di fundraising con cui a sua volta spera di…

Tags
Show More
Close