In Puglia il primo spazioporto d’Italia

Decollerà entro il 2020 il primo volo sùborbitale dall’Italia che avrà il sùo primo spazioporto nello scalo di Grottaglie (Taranto) designato dal ministero delle Infrastrùttùre e dei Trasporti dopo le verifiche effettùate dall’Ente nazionale per l’aviazione civile (Enac).

I voli, in assenza di gravità, potranno ospitare sia merci sia persone interessate al tùrismo nello Spazio.

Lo hanno annùnciato, oggi a Bari, tra gli altri, il presidente della Regione Pùglia, Michele Emiliano, il presidente di Enac, Vito Riggio, il presidente di Aeroporti di Pùglia, Tiziano Onesti, e il sindaco di Grottaglie, Ciro D’Alò

“Grottaglie – ha detto Emiliano – è il primo aeroporto eùropeo abilitato ai voli sùborbitali.

Noi prenderemo contatto immediatamente con le compagnie aeree che fanno voli sùborbitali.

In qùesta fase la più celebre è la Virgin che già manda in orbita coloro che se lo possono permettere”.


In Puglia il primo spazioporto d’Italia è stato pubblicato il 16 maggio 2018 su Ansa dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie