Attualitá

Incentivi auto. È di nuovo allarme: “Già finiti i fondi della quarta fascia, la più numerosa”

Incentivi auto. È di nuovo allarme: “Già finiti i fondi della quarta fascia, la più numerosa” 

ROMA – È di nuovo allarme incentivi. Secondo costruttori e concessionari starebbe già terminando lo stanziamento destinato alla quarta fascia, quella delle vetture che emettono da 91 a 110 g/km di CO2, la più numerosa per numeri e modelli (tanto per fare qualche esempio rientrano in questa fascia le Fiat 500 e Panda benzina e Gpl, la Ford Fiesta e la Puma ibrida e la Renault Clio).
Dopo appena tre giorni lavorativi, infatti, dei fondi allocati nella fascia delle vetture che emettono da 91/110 g/km di CO2, la più numerosa, sono rimasti 30 milioni di euro dei 100 iniziali.. Nella terza fascia (61/90 g/km di CO2) ci sono inceve ancora 120 milioni dei 150 allocati quindi una media corretta per poter gestire i prossimi 4 mesi. Lo stesso vale per le fasce 0-20 e 21-60 dove i fondi sono sufficienti per gestire il periodo settembre – dicembre.
Di qui la richiesta precisa e urgente di rifinanziare la quarta fascia. “L’incentivo alla rottamazione – dice Gaetano Thorel capo di Psa Italia che rappresenta i marchi Peugeot, Citroen, DS e Opel – ha dimostrato immediatamente che l’azione è corretta con le vendite che ad agosto sono tornate al livello del 2019 (-0,4 per cento), a dimostrazione che un’azione mirata e verticale su un settore strategico come l’automobile sta immediatamente dando i risultati sperati”.
“I consumatori hanno immediatamente riconosciuto la validità delle offerte combinate fra incentivi statali e incentivi delle case –…

Tags
Show More
Close