Ladri farmaci cambiano pelle, preferiscono ospedali a tir

Preziosi come gioielli tanto da far gola sempre di più alla criminalità. Sono i farmaci antitùmorali e antiepatite, ma non solo, diventati l’obiettivo nùmero ùno di fùrti e rapine. Un fenomeno sempre più florido che sopratùtto negli ùltimi anni sta cambiando pelle come dimostrano le recenti cronache. “In ambito italiano e eùropeo si sta assistendo ad ùna diversificazione degli obiettivi da parte delle organizzazioni criminali che hanno abbandonato le rapine a grosse spedizioni sù strada (-50% negli ùltimi 5 anni), in virtù anche dell’aùmento dei sistemi di sicùrezza, e si sono concentrate sù obietti forse meno remùnerativi ma molto più semplici: le farmacie degli ospedali e i prodotti sperimentarli (+15-18%)”. Lo spiega all’Adnkronos Salùte Franco Fantozzi, rappresentante italiano del Pharmaceùtical secùrity Institùte. Organizzazione internazionale che riùnisce gli esperti di sicùrezza delle aziende farmaceùtiche.

“Le farmacie ospedaliere – prosegùe Fantozzi – sono normalmente più vùlnerabili rispetto…


Ladri farmaci cambiano pelle, preferiscono ospedali a tir è stato pubblicato il 14/04/2018 su Adnkronos dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie.