Economia

Le Borse di oggi, 1 settembre. Ue incerta, l’euro si rafforza ancora. Manifatturiero italiano in ripresa

Le Borse di oggi, 1 settembre. Ue incerta, l’euro si rafforza ancora. Manifatturiero italiano in ripresa 

MILANO – Ore 11:30. I listini del Vecchio continente si muovono cauti dopo aver chiuso un agosto di forte recupero (+6% per le azioni globali), che per l’Europa non aveva paragoni dal 2009 e a Wall Street non si vedeva da trent’anni.

Sono molti i dati macroeconomici previsti in giornata dei quali gli invesitori prendono atto. Dagli indicatori Pmi che anticipano l’andamento economico attraverso le interviste ai direttori agli acquisti delle aziende, ad esempio, emerge un recupero importante dell’Italia. Il Pmi manifatturiero è salito ad agosto a 53,1 punti dai 51,9 punti di luglio, crescendo per il secondo mese consecutivo. E’ la cresicta più alta dei principali paesi europei, tra i quali la Germania (52,2), la Spagna (49,9) e la Francia (49,8). Sopra 50 punti, il Pmi indica un’espansione economica. Un dato che si abbina a quelli Istat sul mercato del lavoro, con Con la prima ripresa dell’occupazione dopo i lockdown. Ancora, secondo la stima flash di Eurostat ad agosto, mese in cui le misure anti-Covid erano revocate, il tasso di inflazione annuale dell’Eurozona è previsto a -0,2%, in calo rispetto allo 0,4% di luglio. Per l’Italia Eurostat stima un tasso mensile a -1,3%. In Germania, arriva un miglioramento delle stime sul calo del Pil nel 2020, con una caduta del 5,8% contro il -6,3% stimato ad aprile, mentre Berlino “una ripresa a V” dopo aver limitato l’impatto della pandemia su economia e mercato del lavoro grazie alla “forte risposta dello Stato”.

Tra tutte queste…

Tags
Show More
Close