Leonardo diventa multisensoriale

L’ultima cena di Leonardo da Vinci diventa un’opera multisensoriale ‘visibile’ a tutti, anche ai non vedenti: succede a partire da domani, fino al 13 ottobre alla fondazione Stelline, dove sarà in mostra l’installazione ‘Spolvero.

Il cenacolo rivelato’

L’opera – realizzata da Lucrezia Zaffarano, dal grafico Matteo Carbonara e dal film maker Andrea Sartori – è fra i vincitori del concorso Milano Da Vinci, che, a 500 anni dalla morte del genio toscano, chiedeva di mostrarne lo spirito innovatore sfruttando i nuovi media.

Spolvero è il disegno preparatorio dell’opera, quello che una volta ultimata non…
Leggi anche altri post Regionali o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer