Ansa

L’Oscar va a Nomadland, il film sugli outsider

ROMA, 26 APR – La parola outsider è la chiave di Nomadland, il film di Chloe Zhao che ha vinto tre Oscar e ha fatto la storia della 93/a edizione: miglior film, miglior regia (la seconda in assoluto ad una donna dalla storia del premio, la prima ad una asiatica) e migliore attrice protagonista, Frances McDormand che ne è anche coproduttrice. “Mi sento outsider ovunque vada e credo che questo mi abbia fatto identificare naturalmente con i personaggi. Se vivessi nel Regno Unito o in Cina, sarei attratta da chi sta ai margini di quelle societa’ ha detto più volte la Zhao che dopo il Leone d’oro a Venezia aveva anche vinto ai Golden Globes e il People’s Choice a Toronto.
    Nata a Pechino nel 1982 e cantrice degli emarginati protagonisti anche degli altri due suoi lungometraggi, Songs My Brothers Taught Me e The Rider – Il sogno di un

Leggi di piú

Related Articles