Notizie

Lucca 2022, e ufficiale Elvio Cecchini sarà il candidato primo cittadino di Lista civile – Luccaindiretta

E ufficiale: Elvio Cecchini sarà il candidato di Lista civile per le prossime elezioni comunali. Ad annunciarlo e lo stesso architetto, ex presidente dell’ordine, dopo aver accolto l’invito arrivato dal gruppo di cittadini mobilitatosi per la progettazione dell’ex manifattura.

“Nei passati mesi un gruppetto di rappresentanti della cittadinanza attiva, che ha contribuito attivamente e efficacemente a evidenziare le difficoltà e l’illiceità del project financing Manifattura, mi ha rivolto l’invito ad assumere l’onore e l’onere di candidarmi alla carica di primo cittadino nelle prossime elezioni amministrative – spiega Cecchini -. Ho condiviso e condivido questa proposta, innanzitutto perché necessita dare
continuità al gruppo di lavoro che si e, a suo tempo, spontaneamente costituito per cercare di sventare la dilapidazione del bene pubblico Manifattura sud, ma pure perché, facendo parte di quei tanti che non si sentono rappresentati adeguatamente dalla attuale proposta politica, riteniamo di doverci assumere la responsabilità di promuovere presso i cittadini una nel complesso, seria, lungimirante e concreta visione della nostra città, libera da opportunismi e dalle clientele che purtroppo affliggono ormai i partiti”.

“Abbiamo così costituito Lista civile con la finalità di raggiungere un risultato significativo per poter dare discontinuità a una strategia politica divisiva e deludente, durata 10 anni, che ha saputo realizzare solo per una modestissima parte gli impegni enunciati in fase elettorale e che si e sempre posta, per motivi assolutamente incomprensibili, in contrapposizione con le richieste provenienti sia dall’opposizione consiliare che dalle domande cittadine – continua Cecchini -. Dopo un lungo e proficuo confronto con le svariate realtà della cittadinanza attiva che in questi anni, con competenza e capacità propositiva, hanno fatto sentire la propria voce, pur inascoltate, riteniamo che sia giunto il momento di promuovere una soluzione di governance per la città ragionevole, efficace e lungimirante, aliena da ideologismi, fondata su competenza e concretezza. In questa dimensione ritengo opportuno accettare la candidatura a primo cittadino che con questa mia comunicazione vado a rendere ufficiale, perché tutti noi riteniamo, che sia assolutamente indispensabile salvaguardare e sviluppare una proposta che nasce dal basso e che non può essere mediata dai lacci e lacciuoli dei partiti“.

“Ad oggi si fronteggiano un candidato del Pd, o forse la scelta migliore di una sua parte, ed un candidato in pectore di una ipotizzata coalizione di centrodestra. In un simile antico contesto, necessita dar voce e concreta speranza a quanti hanno sinceramente a cuore la città e il suo sviluppo, indipendentemente dalle logore casacche ideologiche indossate – conclude Cecchini -. In questa logica io mi impegno ad essere il rappresentate dei cittadini di Lucca, dei loro bisogni, delle loro domande e delle loro, tante, proposte e competenze.
Nessuno del gruppo di lavoro che mi aiuta e supporta ha interesse a prebende o incarichi; lavoriamo tutti per la città con impegno, lealtà, competenza. Perché per realizzare una Lucca migliore e proiettata nel futuro serve visione, ma se la visione non e supportata da capacità, competenza, trasparenza e assenza di interessi personali essa rimane solo ‘narrazione’, buona per una campagna elettorale ma non per
costruire concretamente un futuro”.