Maddie McCann, il pedofilo potrebbe tornare libero a luglio


Maddie McCann, il pedofilo potrebbe tornare libero a luglio

“Non ci sono prove per incriminare Christian Stefan Brüeckner”. A dirlo è il procuratore tedesco Hans Christian Wolter che sta indagando sul caso di Maddie McCann, la bambina scomparsa misteriosamente da Praia da Luz, in Portogallo, il 3 maggio 2007: il pedofilo sospettato del rapimento potrebbe tornare libero già a luglio per insufficienza di prove.

L’ennesimo colpo di scena in una vicenda che appare sempre più intricata e oscura. Dopo aver annunciato una svolta clamorosa nelle indagini, agli inizi di giugno, il procuratore tedesco ora frena gli entusiasmi rimodulando le dichiarazioni rese qualche settimana fa alla stampa internazionale. “Bisogna essere realistici – riferisce – potremmo non riuscire a trovare le prove per incriminare Christian Stefan Brüeckner”, l’indiziato numero del presunto rapimento.

Una matassa ingarbugliata, fatta di intrecci e storie talvolta raccapriccianti. Per quanto gli inquirenti siano convinti della colpevolezza …

 

Maddie McCann, il pedofilo potrebbe tornare libero a luglio

visita la pagina