Lucca

Mario Pardini telefona a Mimmo D’Alessandro e lo rassicura sul Summer Festival

This content has been archived. It may no longer be relevant

#lucca

 Giornale Politico – Artistico – Amministrativo – Letterario e Teatrale 

Scritto da aldo grandi
Politica
30 Giugno 2022

Visite: 795

Se qualcuno, pure alla luce di quanto era stato artatamente diffuso prima del ballottaggio, si augurava che la storia d’amore tra la città di Lucca e Mimmo D’Alessandro, promoter da 23 anni del Summer Festival, manifestazione che è servita a far conoscere nel pianeta la città di Lucca, fosse giunta al capolinea, beh, si sbagliava di grosso. Certo, Francesco Raspini aveva pubblicato un post il giovedì precedente dove si vede D’Alessandro sorridente abbracciato a Raspini, ma un vincitore sa essere magnanimo e comprendere quando e dove è giusto comprendere. Molti sostenitori del neo primo cittadino non hanno gradito, ma crediamo sia indispensabile andare al di là dell’emotività e mettersi in testa definitivamnete che Lucca e il Summer Festival sono una… endiadi a prescindere da chi siede a palazzo dei Bradipi.

E’ stato molto intelligente e pure tempestivo l’organizzatore di eventi campano che ha inviato, a vittoria maturata, un messaggio di congratulazioni a Mario Pardini e quest’ultimo ha passato se stesso chiamandolo il giorno successivo per ribadirgli che il Summer Festival è una eccellenza lucchese e che la nuova amministrazione comunale farà di tutto per promuovere il Summer Festival e contribuire alla sua esecuzione evitando eventuali pastoie burocratiche. Del resto e come ha sottolineato il primo cittadino nella sua conversazione con D’Alessandro,


VEGN2395->> 2022-06-30 07:52:00