medico legale Davide è morto per sincope apnea prolungata cerca videocamera montata sul fucile

medico legale Davide è morto per sincope apnea prolungata cerca videocamera montata sul fucile

Una sincope da apnea prolungata la causa quasi certa della morte del pescatore subacqueo Davide D’Alessandro, 28 anni, di Racale. Lo ha stabilito il medico legale Alberto Tortorella al termine della visita esterna effettuata sul corpo del ragazzo trovato domenica mattina verso le 10 su un fondale di 20 metri nelle acque antistanti Tricase Porto.

Se dovesse essere recuperato il fucile subacqueo con installata la action cam Gopro Hero3, ogni dubbio potrebbe essere spazzato via dalla visione del filmato. L’ultimo filmato di Davide che alla passione della pesca in apnea aveva unito quella della pubblicazione dei video delle immersioni nel blu e delle catture più significative. Come quello pubblicato sabato mattina, prima di caricare la macchina con l’attrezzatura e dirigersi a Tricase nella zona dell’Isola. Da solo. A pescare lungo la parete a picco. Forse in cerca dei dentici arrivati sottocosta con l’innalzamento …

 

medico legale Davide è morto per sincope apnea prolungata cerca videocamera montata sul fucile

visita la pagina 

Lascia un commento