Sport

Messi, la doppietta al Girona e i 20 anni esatti al Barcellona: il campione infelice è tornato

Messi, la doppietta al Girona e i 20 anni esatti al Barcellona: il campione infelice è tornato 

BARCELLONA. Il 17 settembre del 2000, Lionel Andrés Messi Cuccittini vide per la prima volta quello che avrebbe trasformato nel proprio Colosseo. Non appena sbarcò all’aeroporto del Prat, accompagnato da papà Jorge, il piccolo (148 centimetri) Lio, che in Catalogna diventerà Leo, volle subito andare a verificare in prima persona se il Camp Nou fosse davvero così imponente come gli aveva raccontato Josep Maria Minguella, noto intermediario che a Barcellona aveva portato anche Diego Armando Maradona e che, tre mesi più tardi, mise la propria firma sul tovagliolo di un ristorante per controsiglare il primo contratto con il Barça di Messi.

Tutto molto romantico: storie d’altri tempi si direbbe oggi riferendosi a un’epoca in cui già si diceva “non esiste più il calcio di una volta”. Di certo, da qualche settimana, il romanticismo ha lasciato spazio al pragmatismo e, fosse dipeso da lui, il giorno del ventesimo anniversario del suo arrivo a Barcellona, Messi lo avrebbe passato a Manchester, allenandosi agli ordini di Pep Guardiola. Prova ne sia che l’ultimo contenuto caricato sul proprio sito web ufficiale, in gran bell’evidenza, sia ancora l’intervista rilasciata a Goal durante la quale, la Pulga non ha avuto problemi a sottolineare che aveva preso controvoglia la decisione di restare al Barça: “Non potrei mai portare in tribunale il club della mia vita”. E così, qualche giorno più tardi si è messo a disposizione di Ronald Koeman che, sabato scorso, lo ha inserito,…

Tags
Show More
Close