Categories
Ansa

Milva a Milano, da pantera a diva brechtiana

MILANO, 24 APR – Non poteva essere che al Piccolo, dove da pantera di Goro diventò una diva brechtiana, l’ultimo saluto di Milano a Milva, scomparsa ieri a 81 anni. La sua camera ardente sarà infatti allestita nel foyer dello Strehler, martedì 27 aprile. Fu a Milano, tra il Piccolo e la Scala, con Giorgio Strehler come pigmalione, che la carriera di Milva, fino ad allora imperniata sulla musica leggera, prese la strada dell’impegno alto, tanto da essere scelta da Luciano Berio per l’anteprima mondiale del 1982, de ‘La vera storia’. “Luciano, forse il più grande compositore del Novecento, la volle come interprete e fu in quel periodo – ricorda oggi Sergio Escobar, per decenni direttore del Piccolo ma prima ancora al lavoro alla Scala – che ne conobbi le qualità umane e artistiche, poi ci frequentammo molto negli anni del Piccolo, che era diventato parte della sua vita”. Un legame non solo artistico, ma basato sulla condivisione dei valori dell’antifascismo, tanto che il trentennale sodalizio iniziò nel 1965, quand

Continua qui