Attualitá

Morte di Ruth Bader Ginsburg, Trump: “Nominerò una donna per il seggio alla Corte Suprema”

Morte di Ruth Bader Ginsburg, Trump: “Nominerò una donna per il seggio alla Corte Suprema” 

WASHINGTON – Dopo la scomparsa di Ruth Bader Ginsburg e dopo il tweet con cui Donald Trump ha dato ufficialmente il via alla battaglia per la nomina della Corte Suprema, destinata a spaccare ulteriormente l’America alla vigilia delle elezioni presidenziali, il tycoon da un palco in Carolina del Nord, ieri ha dato la spallata finale: “Presenterò un candidato la prossima settimana. Sarà una donna”, ha detto da Fayetteville, “con grande talento e molto brillante”.

Penso che dovrebbe essere una donna perché in realtà mi piacciono le donne molto più degli uomini

I nomi presi in considerazione per la Corte Suprema includono tre donne che sono giudici della Corte d’appello federale: Amy Coney Barrett, amata dai conservatori e tra le prime favorite; Barbara Lagoa, ispanica e proviene dalla Florida; e Allison Jones Rushing, già nella squadra del giudice Clarence Thomas e di Neil Gorsuch, uno dei due già nominati per il ruolo all’alta corte da Trump.

Per il rivale democratico Joe Biden, la decisione sulla sostituzione deve attendere fino a dopo il voto. E la stessa cosa aveva chiesto Ruth Bader Ginsburg come ultimo desiderio: “La mia ultima e fervente volontà è di non essere sostituita fino a quando non ci sarà un nuovo presidente alla Casa Bianca”.

Ma il presidente Trump ha promesso di rimpiazzarla “senza indugio” facendo infuriare i democratici che temono una maggioranza conservatrice decennale nella più alta Corte del paese.

rep


Tags
Show More
Close