Morte Regeni, nel mirino della Procura altri cinque 007 egiziani


Morte Regeni, nel mirino della Procura altri cinque 007 egiziani

ROMA – Cinque 007 egiziani sono finiti nel mirino della Procura di Roma per la morte di Giulio Regeni. Secondo quanto riportato dall’Ansa, si tratta di colleghi degli ufficiali già iscritti nel registro degli indagati nel dicembre 2018.

Nella rogatoria di 12 punti inviata nel maggio 2019 al Cairo si fa riferimento a queste persone che avrebbero un ruolo nella morte del giovane ricercatore italiano. La richiesta di Roma era quella di “mettere a fuoco il ruolo di altri soggetti della National Security che risultano essere in stretti rapporti con gli attuali cinque indagati“.

I dettagli dell’ultimo incontro con la Procura non sono stati riferiti al premier Conte: “Non sono aggiornato su quanto accaduto – ha detto il presidente del Consiglio citato dall’Ansaho letto qualche agenzia. Da un incontro …

 

Morte Regeni, nel mirino della Procura altri cinque 007 egiziani

visita la pagina