Nella Festa del 2 giugno ricordiamo madri costituenti che hanno reso migliore vita delle donne


Nella Festa del 2 giugno ricordiamo madri costituenti che hanno reso migliore vita delle donne

Era il 2 giugno del 1946 quando le italiane, per la prima volta, e gli italiani vennero chiamati alle urne in  seguito all’indizione del referendum per determinare la forma di Stato da dare all’Italia dopo la fine della seconda guerra mondiale. Furono 13 milioni le donne e 12 milioni gli uomini votanti,  con una percentuale dell’89,08% degli aventi diritto al voto, e bocciarono la monarchia. La Repubblica era nata ed aveva il volto delle donne con l’immagine sulla scheda elettorale dell’Italia turrita. Mia nonna andò a votare, mentre la mia mamma aveva solo sei anni e veniva portata alle urne per  mano; un’immagine che fa venire i brividi per la sua prossimità con il presente, ma al contempo lontana nel tempo e per la forza evocativa  di  contenere, in quello spazio tra ieri ed oggi,  un lungo elenco di conquiste che forse allora …

 

Nella Festa del 2 giugno ricordiamo madri costituenti che hanno reso migliore vita delle donne

visita la pagina