Orban contro tutti: FMI, UE, rom e corte europea dei diritti umani

Notizie Orban contro tutti: FMI, UE, rom e corte europea dei diritti umani

Orban contro tutti: FMI, UE, rom e corte europea dei diritti umani

Ha attaccato tutti: il fondo monetario internazionale, Bruxelles e ovviamente il miliardario ungherese-americano George Soros.

Ha avuto eco in molti ambiti, dunque, l’annuale discorso alla Nazione del primo ministro ungherese Viktor Orban. Davanti a una folla di sostenitori il capo dell’esecutivo magiaro ultraconservatore ha elogiato per Brexit il Primo Ministro Boris Johnson e l’americano Donald Trump per il sostegno a Londra.

Orban ha affermato che l’Europa non è Bruxelles. “Siamo l’Europa e non dobbiamo soddisfare le aspettative dell’élite stanca e disillusa di Bruxelles. Ci sono stati momenti in cui credevamo che l’Europa fosse il nostro futuro, ma ora sappiamo che noi siamo il futuro dell’Europa”.

Viktor Orban ha affermato che l’Europa è minacciata dal cambiamento climatico, dal declino demografico e dal rallentamento economico allo stesso tempo. Mentre Stati Uniti e …


fonte