Lucca

“Passo a prendere i calzini”, ma e sostanza stupefacente: smantellato un giro di spaccio fra Lucca e Capannori

This content has been archived. It may no longer be relevant

#lucca

Interrotto un giro di spaccio tra Lucca e Capannori.

Nel giorno di lunedì il team mobile di Lucca ha dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere nei riguardi di 41enne di origine marocchina residente al Piaggione e un capannorese di 37 anni, che erano indagati per spaccio di coca ed hashish a cavallo fra i comuni di Lucca e Capannori.

Nel corso dell’operazione, è stato messo agli arresti in flagranza una terza persona, un 27enne di origine marocchina, cognato del 41enne indagato e con residenza a Lucca.

Le inchieste svolte dalla squadra mobile della questura di Lucca sono state avviate a ottobre 2021 a causa della segnalazione di un anomalo viavai di persone e di auto dalle parti di una abitazione del Piaggione. Nel prosieguo dell’inchiesta, svolta pure attraverso attività tecnica, sono emersi forti indizi dell’esistenza di una consistente attività di spaccio al minuto, attraverso riferimenti in codice quali “uno o più paia di calzini gialli o bianchi” (per fare riferimento alla qualità e quantità di stupefacente) o a “un caffè, vino, rum” eccetera.

Ad successivo riscontro dell’illiceità delle condotte poste in essere nell’abitazione dell’indagato, sono stati effettuati diversi sequestri di cocaina. Sempre nel corso dell’attività tecnica, è emersa la figura di una persona che, per numero di incontri e linguaggio utilizzato, ha destato maggiore sospetto negli investigatori, non apparendo quale semplice consumatore, bensi quale individuo che si riforniva dal 41enne marocchino di stupefacente che poi rivende


VEGN2388->> 2022-06-30 14:41:00