Pompei: scoperto affresco con combattimento due Gladiatori

Siamo nella Regio V, non lontani dalla caserma dei gladiatori da dove, tra l’altro, provengono il numero più alto di iscrizioni graffite riferite a questo mondo.

In questo affresco, di particolare interesse è la rappresentazione estremamente realistica delle ferite, come quella al polso e al petto del gladiatore soccombente, che lascia fuoriuscire il sangue e bagna i gambali.

Non sappiamo quale fosse l’esito finale di questo combattimento.

Si poteva morire o avere la grazia.

In questo caso c’è un gesto singolare che il trace ferito fa con la mano, forse, per implorare…
Leggi anche altri post Regionali o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer