Cronaca

Positiva al Covid, ha saltato il test di ammissione a Medicina: “L’università ci ha abbandonato”

Positiva al Covid, ha saltato il test di ammissione a Medicina: “L’università ci ha abbandonato” 

«Speravo di fare il medico e sono stata fermata proprio dalla pandemia: una beffa, ma anche una grave negazione del diritto allo studio». Alessandra ha 19 anni, vive a Matera, e oggi, al contrario di 66 mila suoi colleghi, non ha potuto sostenere il test di ingresso all’Università della Basilicata perché positiva al Covid.

Quando hai scoperto di essere stata contagiata?
«E’ accaduto tutto a fine agosto. Mio fratello è tornato da una vacanza in Puglia e ha iniziato a sentirsi poco bene. E’ corso a fare il tampone ed è risultato positivo. A quel punto tutta la famiglia si è messa in isolamento e ha fatto il tampone: i miei genitori stanno bene mentre io sono risultata positiva il 27 agosto».

Giusto una settimana prima del test per Medicina: cosa hai fatto?
«Ho provato a contattare il ministero dell’Università e mi hanno detto che non era prevista alcuna deroga per i contagiati o per chi si trova in isolamento. Ho inviato anche una mail ma mi hanno risposto inoltrandomi solo le norme per lo svolgimento della quarantena».

Come ti sei sentita?
«Molto amareggiata. Siamo stati sfortunati, è vero, ma l’università ci ha abbandonato. Capisco che esistano altri imprevisti o situazioni che impediscano ogni anno ad alcuni studenti di fare il test, ma qui ci troviamo in una condizione eccezionale nota però da febbraio. Bastava pensare prima a una soluzione. Mi aspettavo chiarezza, maggiori informazioni e una deroga».

Cosa farai adesso?
«Ho contattato altri ragazzi nella mia…

Tags
Show More
Close