Processo uxoricidio Alghero,sit-in donne

Non cerchiamo vendette ma solo giustizia.

Per Monica e per tutte le donne.

Bisogna fermare questa violenza che ogni giorno, ogni poche ore, sono vittime di atti di violenza”.

La Rete delle donne di Alghero si è costituita parte civile, insieme con il fratello di Michela Fiori, Luca, e con la mamma Giuseppina Grasso, assistiti dai legali Marco Manca e Lisa Udassi.

Tilloca è assistito dall’avvocato Pietro Diaz.Leggi anche altri post Regionali o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer