La Puglia alla Meloni. E Salvini prova a rifarsi con la Campania. FdI blinda la candidatura di Fitto. La Lega vuole Sansoni no a Caldoro


La Puglia alla Meloni. E Salvini prova a rifarsi con la Campania. FdI blinda la candidatura di Fitto. La Lega vuole Sansoni no a Caldoro

Rinnovamento. È questa la parola chiave dietro la quale Matteo Salvini si trincera per cambiare le carte in tavola in vista delle regionali di settembre. In realtà gli accordi la coalizione li aveva presi per tempo: era ottobre quando i tre leader stipulavano un patto che prevedeva che un leghista corresse in Emilia Romagna e Toscana, convinto com’era, il Capitano all’apice dei consenso, di poter espugnare i “fortini rossi” (ma nella terra governata da Bonaccini sappiamo come è andata…) mentre a FI sarebbe spettato indicare il candidato governatore in Calabria – che con la Santelli si è rivelata una scelta vincente e a cui comunque Salvini ha affiancato come vicepresidente il “suo” Nino Spirlì – e la Campania.

A Giorgia Meloni erano state “assegnate” le Marche e la Puglia. Ma si sa, le stagioni passano, gli equilibri cambiano, la politica è talmente fluida che nove mesi sono un …

 

La Puglia alla Meloni. E Salvini prova a rifarsi con la Campania. FdI blinda la candidatura di Fitto. La Lega vuole Sansoni no a Caldoro

visita la pagina