Notizie

Questione Nuove Acque, l’Amministrazione Avuto un incontro. Camiciottoli Indispensabile un confronto – ValdarnoPost – Notizie Valdarno – Novita in tempo reale

Nella risposta all’interrogazione presentata dal consigliere Camiciottoli in riguardo alla possibilità di un passaggio dei comuni del Valdarno aretino alla gestione di Nuove Acque, il Comune comunale di Montevarchi ha precisato: “Nel mese di dicembre 2021 il presidente di Nuove Acque ha domandato un incontro al Primo cittadino per proporre di valutare l’opportunità del passaggio a Nuove Acque dicendo che aveva gia interloquito con altri comuni valdarnesi che si erano dichiarati interessati. A questo colloquio non sono seguiti altri contatti o richieste di incontri né da parte di Nuove Acque né da parte di altri Comuni”. “Il Comune – si legge ancora –  e impegnata nel miglioramento e nell’ampliamento del servizio idrico a beneficio dei propri cittadini” e in “un costante dialogo e confronto con gli altri Comuni della Vallata nel cercare di raggiungere interessi comuni nel corso per i quali e aperta a valutare qualunque opportunità che porti vantaggi economici ed in termini di servizi efficienti per i propri cittadini”.

La replica di Camiciottoli in Giunta Comunale: “Si prende atto che c’e stata da parte del Presidente di Nuove Acque il progetto al primo cittadino di Montevarchi di transitare sotto la loro gestione; se non fosse stato per la nostra interrogazione, nessuna informazione in riguardo sarebbe venuta alla luce del sole. Questo lo affermo con un senso critico non solo nei riguardi del primo cittadino di Montevarchi, ma pure di tutti gli altri primi cittadini del Valdarno, che stando a quanto riferito si sono dichiarati interessati alla proposta di Nuove Acque”. Camiciottoli ha poi sottolineato al primo cittadino “la mancanza di una risposta in riguardo alla sua opinione su questa possibilità” rimarcando “l’opportunità di aprire un confronto. Non si capisce quale sia l’impegno di questa amministrazione per questo confronto, quale sia la volontà, quali sinergie vengono fatte per controllare gli investimenti. La risposta e evasiva e evita di fronteggiare i punti precisi che venivano proposti nell’interrogazione”.