Notizie

Rave: Lamorgese; non si poteva sgomberare, linea giusta

ll rave di Ferragosto del lago di Mezzano, nel viterbese, è stato organizzato segretamente, con comunicazioni su chat ‘coperte’: la massa dei camperisti – toccate punte di 7mila persone – è convenuta contemporaneamente nell’area da diverse direttrici, ‘bucando’ i controlli – non le scorte di cui ha parlato qualcuno – attivati dalle forze dell’ordine. Si è deciso a quel punto che fosse troppo rischioso un intervento di sgombero con la forza, visto che erano presenti anche bambini. Ma la cinturazione della zona e l’opera di “dissuasione” ha evitato che il raduno toccasse addirittura le 30mila presenze e si protraesse fino al 23 agosto. Il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese – ‘interrogata’ da FdI – ha rivendicato la bontà del suo operato in Aula alla Camera, dove la destra l’ha però duramente attaccata chiedendone le dimissioni con flash mob e striscioni. “Non meritiamo un ministro così”, ha detto Giorgia Meloni. A difesa della titolare del Viminale si sono schierati Pd e M5S.