Politica

Referendum, Zingaretti in direzione Pd: “Propongo il Sì, avanti con riforme”. Al via firme per bicameralismo differenziato

Referendum, Zingaretti in direzione Pd: “Propongo il Sì, avanti con riforme”. Al via firme per bicameralismo differenziato 

“Il Pd in questo scenario così denso di rischi e così ricco di opportunità è al governo del Paese. Rivendico la scelta di dare vita al governo, sofferta anche da me, ma lungimirante”. Nicola Zingaretti alla direzione del Pd rinnova il suo appello all’unità del partito. Vuole evitare lacerazioni interne e per questo tiene distinti il piano del referendum sul taglio dei parlamentari da quello del governo: il primo non ha nulla a che vedere con il secondo. E non è un caso che per testare i rapporti in calo tra dem e premier, domani Giuseppe Conte parteciperà a sorpresa alla festa dell’Unità di Modena, intervistato da Maria Latella. Come previsto, Zingaretti schiera il partito ufficialmente per il Sì, ma fa sua la proposta illustrata da Luciano Violante ieri su Repubblica  “di accompagnare la campagna per il sì al referendum con una raccolta di firme per il bicameralismo differenziato. Sarà un modo, pur con scelte diverse che ci saranno, di unire il Pd”.

rep


Commento

Referendum, i rischi del Sì e un’idea per i dem

Il segretario dem rivendica dunque l’alleanza di governo con i cinquestelle e trova “paradossale” che non sia stata replicata – a parte il caso della Liguria – anche per le regionali, facendo appello al “voto utile”: “Alle regionali i candidati del Pd sono presenti ovunque e ogni altra candidatura è velleitaria: nessun altro candidato ha…

Tags
Show More
Close