Categories
Ansa

Registri presenze e mascherine, le linee per centri estivi

Dal “registro di presenza” per consentire il tracciamento di eventuali contagi all’obbligo di mascherine per gestori e bambini sopra i 6 anni, dalle posate monouso agli ingressi scaglionati: sono le linee guida per la riapertura dei centri estivi contenute nell’ordinanza firmata dai ministri della Salute Roberto Speranza e per le Pari opportunità e la famiglia Elena Bonetti. Le regole disciplinano i centri diurni ma anche i campi estivi che prevedono il pernottamento e dovranno essere seguite da tutti gli enti che organizzano, dagli asili nido alle parrocchie, dagli enti culturali agli scout, dalle palestre ai parchi giochi. Da privilegiare giochi e attività all’aperto ma è possibile operare anche negli spazi al chiuso nel rispetto del distanziamento e arieggiando “frequentemente i locali” Ecco tutte le regole da seguire.

– REFERENTE COVID. Gli operatori, animatori e volontari dovranno essere “opportunamente informati e formati sui temi della prevenzione di Covid-19” e “il gestore deve individuare un referente per Covid-19 all’inter

Vai all’originale