Notizie

Rifiuti, va avanti la chiusura dei cassonetti a Siena – Siena Novita

A Siena va avanti la riorganizzazione dei servizi di raccolta della spazzatura. A partire da martedì 25 gennaio si procederà con la progressiva chiusura di tutti i contenitori ad accesso controllato a disposizione dei cittadini. “Un passaggio decisivo verso la rivoluzione della raccolta della spazzatura che abbiamo avviato a partire dal nostro insediamento – dice Silvia Buzzichelli, assessore all’ambiente del Comune di Siena –, incrementando le raccolte differenziate e i materiali da avviare a riciclo. Il nostro obiettivo e aumentare quantità e qualità della differenziata e, oltretutto, cercare di attivare una tariffazione puntuale che consenta, pure in termini economici, di coronare i cittadini che si impegnano a diversificare in modo corretto i propri rifiuti”.

Il procedimento di chiusura dei contenitori sarà progressivo e inizierà martedì 25 gennaio: da quel momento i residenti delle zone di San Prospero, località Cappuccini, via Esterna di Fontebranda, strada di Pescaia, strada Massetana – Giuggiolo, strada di Certosa, strada di Terrensano e Belcaro, strada di Lecceto, Monastero di Costafabbri, strada del Ceraiolo, S. Abondio e S. Apollinare, per conferire i propri rifiuti dovranno necessariamente usare la propria 6Card in dotazione. Nelle settimane successive si proseguirà pure nelle altre zone per arrivare alla chiusura completa di tutti i cassonetti sul territorio comunale.

A tal proposito, l’amministrazione comunale e Sei Toscana ricordano che chi non avesse ancora ritirato la 6Card può recarsi allo sportello di Sei Toscana in via Simone Martini 57. Lo sportello e aperto tutti i lunedì dalle 9 alle 13, mercoledì dalle 15 alle 19 e sabato dalle 9 alle 13. Negli stessi giorni e orari e attiva pure la linea telefonica dedicata: 0577-1799280.

Per ritirare la 6Card (ma pure per chiederne un duplicato in caso di smarrimento o danneggiamento) necessita presentarsi con un certificato di riconoscimento (o codice fiscale) ed eventuale delega in carta semplice. Le nuove utenze dovranno presentare pure copia dell’avvenuta lapide al ruolo Tari del comune di Siena.