Il rifugio Negerhütte cambia nome? La petizione choc


Il rifugio Negerhütte cambia nome? La petizione choc

Dopo le statue, i dolcetti e i film ora tocca ai rifugi di montagna finire nel mirino dei cosiddetti antirazzisti che vedono intolleranza e discriminazione praticamente ovunque e in ogni cosa. In nome del politicamente corretto, nelle ultime ore ha suscitato grande clamore una petizione partita dalla Germania, che ha raccolto oltre 7.000 adesioni, per costringere i gestori del rifugio Negerhütte, Capanna Nera in italiano, a cambiare il nome della struttura situata nella ski area di Corvara, in Alto Adige. Quel nome così “particolare” agli estremisti antirazzisti proprio non è piaciuto. Sembra fiato sprecato spiegare loro che l’appellativo richiama un materiale con il quale è realizzata la struttura. Per proteggere la capanna dal vento e dalle intemperie, infatti, il legno con cui è costruita è stato dipinto di nero con carbonileum. Ma oggi così va il mondo.

I firmatari, però, si sono spinti ben oltre …

 

Il rifugio Negerhütte cambia nome? La petizione choc

visita la pagina