Video

S.G.C. | FIRENZE – LIVORNO | Strada di Grande Comunicazione "FI – PI – LI"



SUBSCRIBE | Driving in Italy | Strada di Grande Comunicazione FI PI LI
tratto: Firenze – Livorno
***recorded: Jan 2019

La strada di grande comunicazione (SGC) Firenze-Pisa-Livorno, nota anche come FI-PI-LI, e una delle più importanti arterie del sistema stradale della Toscana, classificata tecnicamente come strada extraurbana secondaria e amministrativamente come strada regionale, i cui rami principali furono completati all’inizio degli anni novanta. Incentrata in senso est-ovest, e localizzata nel Valdarno Inferiore e attraversa le province di Firenze, Pisa e Livorno. L’ente proprietario e la Regione Toscana e la sua gestione e condivisa tra le province attraversate.

Ha inizio nel comune di Firenze e, all’altezza di Lavaiano, nel comune di Casciana Terme Lari, si biforca in 2 rami: uno verso nord ovest verso Pisa, e l’altro verso ovest-sud ovest verso Livorno.

Il 1º tratto (FI-PI) si conclude nel raccordo autostradale di Pisa che la unisce con l’autostrada A12, mentre il secondo tratto (PI-LI) si conclude nel porto di Livorno, in corrispondenza dello sbocco del Canale dei Navicelli nel Mar Tirreno

E l’unica strada in Italia che ha ricevuto in via finale una classificazione formata solo da lettere e non alfanumerica.

Il tracciato ha andamento prevalentemente rettilineo e pianeggiante, con l’eccezione del tratto Montelupo Fiorentino – Lastra a Signa dove la strada si stende su un territorio collinare, con pendenze massime del 5% e andamento curvilineo. Nel tratto intermedio, dove lambisce le colline nella zona di Pontedera, la strada presenta alcune brevi gallerie e passa sopra alcuni corti viadotti, poco alti rispetto al piano di campagna sottostante. La diramazione Ponsacco – Livorno, alla fine, e quasi totalmente costruita su viadotto, alto pochi metri sul piano di campagna sottostante.

Il limite di velocità sull’intero percorso e di 90 km/h, che si riduce a 70 km/h in alcuni brevi tratti. Sul raccordo autostradale Pisa – Autostrada A12, il limite e di 110 km/h. Sono presenti diversi autovelox fissi, gestiti direttamente dalle Province di esperienza (alle quali vanno i relativi introiti) ed altri sono in fase di installazione. Il Servizio di polizia stradale e assicurato dalla Polizia.

Lungo tutto il tracciato, nel corso del 2014 sono state sistemate 26 nuove videocamere per la videosorveglianza del traffico gestita dalla Sala Radio di Empoli, e 13 sensori di tecnologia Bluetooth per il rilevamento del traffico e la misurazione in tempo reale dei tempi di percorrenza del flusso viario. Altresi, sono in via di installazione una dozzina di sonde meteorologiche per il monitoraggio in tempo reale delle condizioni climatiche e la conseguente capacità di intervento tempestivo in caso di condizioni di criticità (per esempio gelo). In seguito agli eventi meteorologici del 2009 e 2010, e stato imposto l’obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali dal 15 novembre al 15 aprile.

La strada e composta da un tratto principale e 2 diramazioni:

tratto principale: da (Firenze a Ponsacco), lungo 58,5 km.
diramazione Ovest-Nord Ovest: da Ponsacco a Pisa, lungo 20,5 km.
diramazione Ovest-Sud Ovest: da Ponsacco a Livorno, lungo 23 km.
Al termine del tratto Firenze – Pisa si deve aggiungere il raccordo stradale FI-PI-LI – San Piero a Grado, lungo 5,8 km.

Sul suo percorso si trovano le zone industriali di Lastra a Signa, Montelupo Fiorentino, Empoli e Pontedera, nonché il Comprensorio del cuoio, nella zona di San Miniato.

Da ricordare anche 2 tratti stradali connessi alla FI-PI-LI, ossia il raccordo autostradale FI-PI-LI – Autostrada A12 e la bretella FI-PI-LI – Autostrada A12 – San Piero a Grado che, pur non facendo parte dell’arteria in oggetto, ne costituiscono i naturali prolungamenti. Oltre a quello citato, altre connessioni con la rete autostradale si trovano in prossimità degli altri estremi del percorso: vicino Firenze c’e l’uscita che porta direttamente al casello di Firenze Scandicci sull’Autostrada del Sole; verso Livorno c’e l’uscita in corrispondenza con l’uscita Collesalvetti dell’Autostrada A12. A Livorno la FI-PI-LI si conclude con un tratto in viadotto che porta direttamente all’imbarco merci del porto di Livorno; nella parte finale del viadotto e presente un ponte mobile che viene aperto per il passaggio delle navi. Tale tratto terminale e stato completato nel 2004. Questo tratto e preceduto dalle uscite per Calambrone/Tirrenia, per la Variante Aurelia e per Livorno città.

Fonte: Wikipedia
fipili,fi-pi-li,firenze pisa livorno,sgc,strada di grande comunicazione,toscana,florence,firenze pisa,firenze livorno,Autostrade firenze,firenze a1,firenze mare,driving in italy,driving in florenze,italian driving,italy driving,sgc fipili,s.g.c.,pisa livorno,pisa,firenze,livorno,empoli,superstrada