Scuola sul precariato cercano soluzioni senza prove presenza

Scuola sul precariato cercano soluzioni senza prove presenza

Continua la trattativa dentro la maggioranza sui concorsi per i precari, mentre il presidente del Consiglio Giuseppe Conte cerca un punto di sintesi.

“Gli emendamenti del Pd sul precariato sono chiari: no ad una prova in presenza in emergenza sanitaria con rischi incalcolabili. Del resto che siamo ancora in emergenza è un dato di fatto: altrimenti le scuole non sarebbero ancora chiuse e non verrebbero cancellate le prove scritte dall’esame di Stato. Sul resto il nostro emendamento è altrettanto chiaro: dare certezza ai precari con assunzione per titoli e servizio, anno abilitante, e prova orale selettiva finale”.

Lo afferma il senatore Pd Francesco Verducci, vice presidente Commissione Cultura e Istruzione del Senato, che aggiunge: “Nessuna sanatoria ma un percorso che valorizzi la qualità delle competenze e dell’insegnamento, che certo non si misurano con un quiz a crocette. E’ l’unico modo per mettere in sicurezza il …

 

Scuola sul precariato cercano soluzioni senza prove presenza

visita la pagina 

Lascia un commento