Scuola: “stop disagi docenti sostegno”

Ieri non c’erano e F. è rimasta a casa.

Ora sembra che qualcosa si stia smuovendo, e che la Regione abbia stanziato dei fondi aggiuntivi per coprire le nomine degli insegnanti.

La nostra lotta non si ferma qui, è una lotta per i diritti dei ragazzi come F. e delle loro famiglie”. 
   Leggi anche altri post Regionali o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer