Attualitá

Sei milioni per rinnovare le scuole in provincia di Cremona. All’insegna della sicurezza

Sei milioni per rinnovare le scuole in provincia di Cremona. All’insegna della sicurezza 

L’ANNO SCOLASTICO sta per cominciare e la scuola italiana – e mondiale – apre dunque i battenti a un’impresa che ha dell’incredibile, da affrontare in molti casi con mezzi e strutture non all’altezza. Una situazione eccezionale, quella provocata dalla pandemia, che ha portato le istituzioni a stanziare fondi ad hoc per il rinnovamento, e tanti istituti hanno già cominciato ad approfittarne avviando i primi lavori.

Con un investimento complessivo di 6.640.000 euro, di cui circa euro 4.150.000 per i cantieri in corso e in fase di conclusione e 2.490.000 per quelli di prossimo avvio, la Provincia di Cremona ha ad esempio deciso di correre ai ripari attivando un articolato programma di opere di edilizia pubblica per le scuole secondarie superiori, con l’obiettivo di rinnovare totalmente degli edifici all’insegna della sicurezza e della modernità, alla luce sia della pandemia che della variazione della classe di vulnerabiltà sismica del territorio della città.

Un piano per ristrutturazioni, amianto e dotazioni antisismiche c’era già ma a questo si sono aggiunti gli interventi motivati dal Covid, come l’allargamento delle aule e i nuovi arredi. L’Europa ha contribuito con 750.000 euro di fondi strutturali.

“I soldi – spiega il vice presidente della Provincia di Cremona, Rosolino Azzali, con delega all’edilizia scolastica – sono stati e verranno ancora spesi per adeguamenti energetici, rimozione dell’amianto, adeguamento alle norme antisismiche e antincendio,…

Tags
Show More
Close