Siamo rimasti colpiti”. Omicidio Luca Sacchi, si torna a parlare di Anastasiya. È successo in tribunale, davanti a tutti

Siamo rimasti colpiti”. Omicidio Luca Sacchi, si torna a parlare di Anastasiya. È successo in tribunale, davanti a tutti

Siamo alla seconda udienza del processo per l’omicidio di Luca Sacchi. Il colpo di scena che in tanti si aspettavano è arrivato: nuove prove ed elementi schiaccianti, raccolti dai carabinieri del reparto investigativo di via InSelci complicano ulteriormente la posizione dei due killer e degli altri imputati. Le indagini coordinate dal sostituto procuratore Nadia Plastina, hanno prodotto una perizia balistica, nuovi messaggi telefonici tra gli imputati ed accertamenti bancari. Nell’aula della corte d’Assise a palazzo di Giustizia di piazzale Clodio, dopo il lockdown per l’emergenza Covid-19 è ripartito dibattimento anche con la presenza inattesa di Anastasiya Kylemnyk fidanzata di Luca, imputata e parte civile nel procedimento penale.

“Amo’, novità? Amò, attieniti ai piani”. E’ quanto scriveva il 18 ottobre scorso Luca Sacchi alla fidanzata in un messaggio citato da una informativa dei carabinieri e depositata dalla Procura nell’ambito del processo per l’omicidio del …

 

Siamo rimasti colpiti”. Omicidio Luca Sacchi, si torna a parlare di Anastasiya. È successo in tribunale, davanti a tutti

visita la pagina 

Lascia un commento