Speleologi bloccati nella grotta Roccamorice salvati due anconetani


Speleologi bloccati nella grotta Roccamorice salvati due anconetani

Ancona, 5 luglio 2020 –  Sono di Ancona i due speleologi portati in salvo dalla grotta di Risorgenza a Roccamorice (Pescara). Si cerca invece ancora il terzo uomo di Chieti rimasto come loro bloccato nella grotta invasa dall’acqua. Affidati alle cure del 118 i due uomini sarebbero estremamente provati ma in buone condizioni di salute. Attualmente si trovano all’ospedale di Pescara per accertamenti.

Proseguono invece le ricerche del terzo uomo: gli uomini del Soccorso Alpino e i vigili del fuoco stanno lavorando con le idrovore per liberare i sifoni, ossia i passaggi allagati. A lanciare l’allarme sono stati  l’uomo e la donna rimasti all’esterno della grotta che avevano perso i contatti con i compagni. Sul posto anche i sanitari del 118 e il sindaco di Roccamorice, Alessandro D’Ascanio. Le operazioni di soccorso per il terzo …

 

Speleologi bloccati nella grotta Roccamorice salvati due anconetani

visita la pagina