Spettro “porte girevoli” in Consiglio

Sul Consiglio regionale incombe, anche in questa legislatura, lo spettro delle “porte girevoli”, cioè un eventuale avvicendamento sulle poltrone dell’assemblea sarda a seguito dei vari ricorsi presentati da candidati esclusi.

Dopo una decina di istanze già respinte dal Tar, si registra una prima vittoria al tribunale civile di Cagliari che potrebbe cambiare la composizione dell’Aula.

Anche se il partito coinvolto, il Pd, non perderà nessun seggio visto che i due contendenti sono entrambi esponenti dem: l’attuale consigliere regionale Gianluigi Piano e l’ex, non eletta a questo turno, Rossella Pinna.

I…
Leggi anche altri post Regionali o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer