Stalking con pecore, pastore a giudizio

Per la prima volta, a Gela, un pastore è stato rinviato a giudizio per “stalking” in danno di un imprenditore agricolo: con le proprie pecore ha compiuto “atti persecutori reiterati”.

L’ha deciso il gup di Gela, Paolo Fiore, su richiesta del pm, Federica Scuderi

Sul banco degli imputati, il conduttore dell’ovile, Maurizio Trubia, di 51 anni, marito della proprietaria del gregge; ma anche un suo collaboratore, il romeno, Stefan Dumitru, di 41 anni, che deve rispondere con lui di danneggiamento e pascolo abusivo.

Negli ultimi quattro anni, insieme, avrebbero causato danni per oltre 50…
Leggi anche altri post Regionali o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer