Attualitá

Standing ovation per Mattarella nella scuola di Vo’ Euganeo: “Sono giorni di speranza”

Standing ovation per Mattarella nella scuola di Vo’ Euganeo: “Sono giorni di speranza” 

Ha scelto Vo’ Euganeo il presidente della Repubblica Sergio Mattarella per l’apertura dell’anno scolastico. Un arrivo importante quanto simbolico nel primo comune italiano ad essere dichiarato zona rossa durante i mesi più intensi della pandemia da coronavirus e, quindi, il primo ad affrontare la chiusura delle scuole il 22 febbraio scorso. 

“E’ stata dolorosa la decisione di chiudere le scuole. Necessaria e dolorosa. ma la scuola ha nel suo dna il carattere di apertura, di socialità, di dialogo tra persone, fianco a fianco” ha detto il presidente accolto da una ‘standing ovation’ alla scuola Guido Negri, dove ha voluto visitare il complesso scolastico e i nuovi spazi didattici, tra laboratori, aule gioco, banchi monoposto, robot. Poi lo spettacolo ‘Tutti a scuola’, assieme al ministro all’istruzione Lucia Azzolina e ad altri membri del governo e autorità locali.  

“L’inaugurazione dell’anno scolastico, mai come in questa occasione, ha il valore e il significato di una ripartenza per l’intera società. Lo avvertono i ragazzi, lo comprendono gli adulti e le istituzioni. Ci troviamo di fronte a una sfida decisiva” ha detto Mattarella. “Ripartire da Vo’ Euganeo, dà ancor più il senso di come questa sfida riguardi l’intero paese. Così come qui a Vo’ la vita, dopo l’angoscia e le chiusure, è ripresa a pieno ritmo, così la riapertura delle scuole esprime la piena ripresa della vita dell’Italia” ha aggiunto.

Duri e lunghi per tutti i mesi del lockdown ma, ha voluto…

Tags
Show More
Close