Studio italiano conferma lefficacia del Tocilizumab contro linfiammazione causata dal coronavirus


Studio italiano conferma lefficacia del Tocilizumab contro linfiammazione causata dal coronavirus

Tra i farmaci utilizzati per contrastare le complicanze della COVID-19, l’infezione scatenata dal coronavirus SARS-CoV-2, l’anticorpo monoclonale Tocilizumab è stato considerato sin dall’esordio della pandemia uno dei più promettenti. Si tratta infatti di un “farmaco” antiinfiammatorio e immunosoppressore in grado di tenere a bada le reazioni immunitarie eccessive, le cosiddette tempeste di citochine, che possono catalizzare lo sviluppo della Sindrome da distress respiratorio acuto o ARDS, una condizione potenzialmente fatale nei pazienti colpiti dal coronavirus.

L’anticorpo monoclonale (semi-sintetico) viene normalmente utilizzato per trattare malattie autoimmuni quali l’artrite idiopatica giovanile, l’artrite reumatoide, l’arterite a cellule giganti e altre sindromi che possono scatenare le tempeste di citochine, ed è proprio per questa ragione che gli scienziati hanno iniziato a testarlo in modalità “

 

Studio italiano conferma lefficacia del Tocilizumab contro linfiammazione causata dal coronavirus

visita la pagina