Sud: Provenzano, giovani non restano soltanto per ‘decreto’

 “Nei prossimi giorni pubblicheremo il decreto che rende operativo ‘Resto al Sud’, che si allarga ai servizi, ma i giovani non tornano e restano per decreto: bisogna riavviare un processo di sviluppo profondo.

Nessuno ha la bacchetta magica, posso soltanto dire che sono al lavoro tutti i giorni per questo”.

Lo ha detto il ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano, a margine di un incontro promosso dalla Cgil a Catania. (ANSA).
   Leggi anche altri post Regionali o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer