Notizie

Torna a salire di nuovo il numero dei contagi. Ipotesi proroga emergenza

Torna a salire di nuovo il numero dei contagi. Ipotesi proroga emergenza 

A Milano, ingresso del quartiere di Quarto Oggiaro in via Eritrea, murales con raffigurati infermieri e malati con mascherina – Fotogramma

Risale il numero dei nuovi contagiati da coronavirus nelle ultime 24 ore in Italia: secondo i dati del ministero della Salute sono 282, a fronte dei 129 di ieri. Le nuove vittime sono invece 9, in calo rispetto alle 15 di ieri, per un numero complessivo di 35.082 decessi. I casi totali salgono a 245.032.

Ci sono solo tre regioni – Puglia, Abruzzo e Valle d’Aosta – e la Provincia autonoma di Bolzano a non registrare nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore. I 282 positivi individuati sono, tra l’altro, 57 in Emilia Romagna, 51 in Lombardia, 36 in Veneto e in Basilicata, 20 nella Provincia autonoma di Trento, 19 in Campania, 16 nel Lazio, 13 in Piemonte; le altre regioni hanno aumenti a una sola cifra.

Il Consiglio dei ministri convocato questa sera esaminerà anche l’eventuale proroga dello stato d’emergenza connesso al Coronavirus. Secondo quanto si apprende da fonti di governo, tutte le ipotesi sulla durata della proroga sarebbero ancora sul tavolo.

Lombardia​

Con 5.361 tamponi eseguiti, sono 51 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Lombardia, di questi 22 debolmente positivi e 16 eseguiti dopo i test sierologici. “Scende sotto quota 20 il numero dei ricoverati in terapia intensiva (17 in totale) con un calo di 4 unità rispetto a ieri. Diminuiscono, seppur lievemente – ha sottolineato l’assessore al Welfare Giulio Gallera -, anche i pazienti nei reparti di degenza che si attestano a quota 149 (2 meno di ieri)”. Si è verificato anche un decesso, il che porta il totale a 16.798.
Fra i casi positivi, 17 si sono registrati a Milano (di cui dieci in città), nove a Brescia, sette a Bergamo. Nessun caso a Cremona, Mantova e Pavia.

Calabria​

Quattro nuove positività al coronavirus sono state accertate in Calabria a fronte di 1.049 tamponi eseguiti. Tre, riferisce il bollettino della Regione, sono riconducibili allo sbarco di migranti avvenuto a Roccella Ionica l’11 luglio scorso. Il numero dei casi attuale sale così a 75 mentre quello dei positivi da inizio pandemia a 1.234 con 110.615 tamponi effettuati. I guariti sono 1.071 e le vittime
97. Nei reparti di malattie infettive sono ricoverate 3 persone mentre altre 40 sono in isolamento domiciliare.

I casi sono distribuiti a: Catanzaro 2 in reparto; 2 in isolamento domiciliare; 183 guariti; 33 deceduti. Cosenza 18 in isolamento domiciliare; 435 guariti; 34 deceduti. Reggio Calabria 1 in reparto; 17 in isolamento domiciliare; 260 guariti; 19 deceduti. Crotone 2 in isolamento domiciliare; 113 guariti; 6 deceduti. Vibo Valentia 1 in isolamento domiciliare; 80 guariti; 5 deceduti.

Il caso rilevato al Laboratorio di Cosenza è una conferma dopo una positività sierologica, positivo solo per il Gene N e non riconducibile a catena di trasmissione nota. Dall’ultima rilevazione, le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria per comunicare la loro presenza sul territorio regionale sono in totale 9.542.

Emilia Romagna​

Salgono a 29.295 i casi di positività dall’inizio dell’emergenza corinavirus in Emilia Romagna: 57 in più rispetto a ieri, di cui 41 persone asintomatiche individuate nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali.È quanto emerge dai dati raccolti dalla Regione secondo cui la gran parte dei nuovi contagi sono riconducibili a focolai o a casi già noti e a persone rientrate
dall’estero, anche da Paesi extra Schengen.

I tamponi effettuati da ieri sono 7.736, per un totale di 591.704. A questi si aggiungono anche 1.448 test sierologici. I guariti salgono a 23.689 (27 in più di ieri): l’81% dei contagiati da inizio crisi mentre i casi attivi, sono 1.325, 28 in più di ieri. Nelle ultime 24 ore si registrano due nuovi decessi: uno in provincia di Bologna, e uno in quella di Rimini e riguardano riguardano un uomo e una donna. Le persone in isolamento a casa sono 1.237 (+31 da ieri) e 7 i pazienti in terapia intensiva (+1 da ieri), scendono a 81 (- 4
rispetto a ieri) quelli ricoverati negli altri reparti Covid.

Piemonte

Nessun decesso, 13 nuovi contagi (di cui 9 asintomatici), +26 guariti. Sono i dati relativi al Coronavirus diffusi oggi dall’Unità di crisi della Regione Piemonte. I ricoverati in terapia intensiva restano 6, negli altri reparti 146 (+2 rispetto a ieri).

Le persone in isolamento domiciliare sono 637, i pazienti ‘in via di guarigionè 729. I tamponi diagnostici finora processati sono 475.380, di cui 260.633 risultati negativi.

Close