Siena

Trapianto di polmone su un ragazzo La joint venture tra Siena e Padova

This content has been archived. It may no longer be relevant

#siena

Grazie alla generosità della nucleo familiare di un donatore in Lombardia, sono stati realizzati 2 trapianti di polmone, uno a Padova e l’altro a Siena. Un altro step importante della collaborazione tra l’Azienda ospedaliero-universiraria Senese e l’Azienda Ospedale Università di Padova per il trapianto di polmone.

Alle Scotte l’organo è stato inviato grazie alla stretta collaborazione nata tra i 2 centri, che si è consolidata in occasione del workshop ultimamente organizzato alla Certosa di Pontignano. L’incontro ha concesso di approfondire aspetti clinici e assistenziali del trapianto e della donazione, attivando pure un confronto tra professionisti sia nell’ambito della ricerca che dell’innovazione. Quello di Padova è ritenuto tra i migliori centri trapianto di polmone d’Italia.

Il trapianto, effettuato nelle scorse settimane, ha concesso di dare una nuova speranza di vita ad un ragazzo paziente affetto da fibrosi polmonare idiopatica seguito da anni dalla Unità Malattie Respiratorie di Siena con la Pneumologia di Livorno. Si tratta del 198esimo trapianto di polmone svolto nel centro senese fino ad oggi.

“Il degente trapiantato risponde bene alle cure – spiega il professor Luca Luzzi, direttore del Centro trapianti di Polmone dell’Aou Senese – ed è già all’interno del reparto di chirurgia toracica, diretto dal professor Piero Paladini. Grazie alla collaborazione abbiamo potuto eseguire una valutazione congiunta del donatore e arrivare al giudizio di idoneità. Il ritiro è stato effettuato dai colleghi del centro trapianto di polmone di Padova, diretto dal professor Federico Rea. I colleghi hanno pure provveduto a far trasferire velocemente l’organo a Siena”.


VEGN2395->> 2022-07-05 09:24:00