Notizie

Trasporto pubblico, autisti assenti e servizi tutto regolare ad Arezzo

Pure per la giornata di domani, lunedì 24 gennaio 2022, per via di malattie e quarantene legate al Coronavirus che stanno interessando molti conducenti, sono previste riduzioni ai servizi urbani ed extraurbani di Autolinee Toscane in tutto il contesto ambientale regionale.

In totale domani mancheranno per ragioni, direttamente o indirettamente, legate al Coronavirus, 402 conducenti. Un numero minore di assenti registrati in confronto a venerdì, quando erano 547, grazie al ritorno progressivo da malattie e quarantene avvenuto negli ultimi tre giorni. Un trend positivo, ma che attualmente non basta a svolgere con legalità il servizio.

Difatti, nonostante il lavoro straordinario degli uffici movimento, che si occupano di rimodulare quotidianamente il servizio dando, dove indispensabile, priorità a corse scolastiche e per pendolari, nonché al contributo degli autisti che si rendono disponibili a coprire i turni scoperti con straordinari, si prevedono difficoltà nelle province di Firenze, Prato e Lucca, pure se non si escludono altri disservizi, non preventivati, nelle restanti province.

Nel Dipartimento Sud la faccenda si conferma stabile e domani e fissata l’assenza nel complesso di 64 autisti, di cui 22 a Siena, 17 a Grosseto, 19 ad Arezzo e 6 a Piombino. Nel Dipartimento Nord, 141 autisti saranno assenti causa malattie-infortuni-covid: gli autisti assenti a Massa Carrara saranno 19, 43 a Lucca, 40 a Pisa e 39 a Livorno. Per il Dipartimento Centro sono 197 gli autisti assenti: 133 a Firenze (tra servizio urbano ed extraurbano), 25 a Pistoia e 39 tra Prato ed Empoli.

Per quanto riguarda i servizi di Arezzo, grazie alla copertura di alcuni turni scoperti con straordinari del staff, i collegamenti urbani ed extraurbani saranno regolari.