Sport

Tredici milioni di italiani hanno scoperto le videochiamate: che ci facciamo?

Tredici milioni di italiani hanno scoperto le videochiamate: che ci facciamo? 

Tredici milioni di italiani hanno scoperto le videochiamate: che ci facciamo? – la Repubblica

Quando ci dicevamo che Internet ci aveva in qualche modo salvati, non immaginavo certo questi numeri. Sapevo che senza la rete il lockdown sarebbe stato insopportabile, che l’anno scolastico sarebbe saltato, la pubblica amministrazione avrebbe chiuso e così molti lavori che invece hanno proseguito in versione smart. Per non parlare dei rapporti familiari e amicali salvati dalle videochiamate di gruppo. Insomma ero certo che quei due mesi chiusi in casa erano stati il più grande processo di accelerazione digitale mai vissuto dal nostro paese. Come quei corsi di fitness con gli elettrodi che con 20 minuti ti promettono i risultati di una settimana di sport. Ma quello che è successo a marzo ed aprile sembra essere molto di più di quello che avevamo immaginato. La società di ricerche di mercato e studi sociali SWG nel suo ultimo “radar” presenta i risultati di una rilevazione che se confermati sarebbero davvero clamorosi. La domanda era: ci sono delle attività che ha fatto per la prima volta durante il lockdown? Le videochiamate, ha risposto il 31 per cento. Sapete quanti italiani sono il 31 per cento? Sono 19 milioni dice SWG. Il resto dei numeri sono leggermente inferiori ma sempre sopra i dieci milioni. Eccoli: ordinare le spesa a domicilio (28 per cento); ordinare cibo con food delivery (26); seguire corsi formativi online – corsi online! – (25); lavorare da casa in…

Show More
Close