Attualitá

Turchia: avvocato liberato, stop allo sciopero della fame in punto di morte

Turchia: avvocato liberato, stop allo sciopero della fame in punto di morte 

Una corte di Istanbul ha deciso il rilascio dell’avvocato Aytac Unsal, che a sua volta ha deciso di interrompere lo sciopero della fame iniziato 245 giorni fa, insieme alla collega Ebru Timtik, deceduta una settimana fa. Unsal ha acconsentito a essere sottoposto a cure. In base a quanto riporta il portale indipendente Bianet, la decisione e’ stata presa lo scorso 1 settembre, ma resa nota solo ieri, a rilascio avvenuto. La liberazione di Unsal arriva a una settimana dalla morte dell’avvocatessa di etnia curda, Ebru Timtik, deceduta in seguito a uno sciopero della fame durato 238 giorni e iniziato proprio insieme ad Aytac Unsal per chiedere un giusto processo per lei e per gli altri imputati nel processo.

“Siamo contenti per Aytac, ma abbiamo perso Ebru, e per questo che la nostra e’ una gioia spezzata. Continueremo a far vivere il suo spirito e mostrare il suo viso in ogni luogo”, ha detto oggi la moglie di Unsal, Didem. Timtik insieme a Unsal e a 16 altri avvocati ha rappresentato gli interessi di dissidenti, finiti sul banco degli imputati per aver preso posizioni critiche nei confronti del governo turco e per questo arrestati nel settembre del 2017.

Turchia: avvocato liberato, stop allo sciopero della fame in punto di morte

Ebru Timtik, deceduta una settimana fa

Ebru Timtik è morta una settimana fa in ospedale, dove era stata trasportata dalla prigione di Silivri, a nord di Istanbul, con l’aggravarsi delle proprie condizioni, insieme proprio a Unsal.La morte della Timtik ricorda la tragica fine della cantante e del…

Tags
Show More
Close