Notizie

Twitch Amouranth definisce da codardi non svelare i motivi dei ban agli streamer

La top streamer Kaitlyn ‘Amouranth‘ Siragusa ha accusato Twitch di codardia, perché non svela agli streamer i motivi dei loro ban. Per la ragazza si tratta solo di un modo per prevenire polemiche e accuse.

Negli ultimi tempi, Twitch ha iniziato a inviare ai bannati il nome dello stream che ha causato il decreto e la data della violazione, ma ha ad ogni modo deciso di tenere nascoste le motivazioni, causando molti malcontenti tra quelli che vorrebbero capire come mai sono stati cacciati dalla piattaforma, in via temporanea o permanentemente.

Amouranth vorrebbe che la faccenda cambiasse al più presto e che Twitch diventasse più chiara come piattaforma, spiegando i ban in modo più dettagliato e accettando così di essere responsabile per le sue stesse regole.

Amouranth: “Lo fanno perché non vogliono prendersi la responsabilità di dirti cosa hai fatto di sbagliato. Non vogliono avere l’onere di sostenere le loro politiche.

In passato, Amouranth aveva confessato di aver passato intere giornate a cercare di capire cosa abbia portato al suo ultimo ban, avvenuto l’anno scorso, senza che nessuno le abbia mai detto cosa deve evitare di fare perché non ricapiti.

C’e da dire che una come lei produce spesso contenuti al limite, dunque può capitare che qualche interpretazione più rigorosa del regolamento porti a un ban. Rimane l’episodio che sarebbe giusto far capire ai bannati i motivi reali dei ban, senza costringerli a fare ipotesi, magari esaurientemente sbagliate.