Notizie

Vaccino, boom per terza dose Sala del Pellegrinaio in allerta

Il 10% delle attuali somministrazioni riguarda soggetti alla prima iniezione La Prefettura ha diramato le nuove linee guida per l’obbligo del Green pass

Alessandro Formichella 03 Dicembre 2021

Alessandro Formichella

prato. Corsa alla 3ª dose del vaccino anti-Coronavirus a Prato. Il centro Pegaso 2 viaggia di nuovo a pieno regime con l’opportunità, che non appare remota, che venga riaperta pure la sala del Pellegrinaio per la vaccinazione agli under dodicenni e ai bimbi. I numeri sulla vaccinazione per la 3ª dose salgono tutti i giorni e soltanto ieri, 1 dicembre, il centro Pegaso ha riscosso in prenotazione 872 vaccinazioni, di cui 818 di terze dosi e 54 divise fra seconde e prime dosi. In questi giorni, da come dicono all’Asl toscana centro, ritornano a salire le richieste di vaccinazione anti-Coronavirus Sars2 pure per le prime dosi, che si attestano su circa il 10 % del totale delle prenotazioni. Esiste ad ora un solo problema; il blocco temporaneo sul sito della Regione della Toscana per le prenotazioni della 3ª dose del vaccino nella fascia di età fra i 40 e 59 anni, e questo sarebbe dovuto non tanto alla mancanza di dosi di vaccino, notizia che l’Asl smentisce del tutto, ma all’assalto che sta avvenendo per avere inoculato l’antidoto dopo la protezione vaccinale avvenuta come minimo 5 mesi fa. Per oggi, giovedì, al Pegaso 2 sono in agenda 911 prenotazioni di cui 791 per la 3ª dose del vaccino.

Ieri nel pratese si sono registrati 33 nuovi casi di positività al Coronavirus, segnando una discreta diminuzione rispetto al 30 novembre quando e stata registrata una nuova impennata a 73 casi giornalieri. Sempre ieri, la Prefettura ha reso note le particolari attenzioni che si dovranno avere dopo la promulgazione del Provvedimento legge 172 dello scorso 26 novembre.

 » Continua a leggere…