Cronaca

Villa Pamphili, cadavere nella fontana del Giglio

Villa Pamphili, cadavere nella fontana del Giglio 

Il cadavere di un uomo è stato trovato, intorno alle ore 12 di oggi, all’interno della storica fontana del Giglio, nella zona est di Villa Pamphilj, il polmone verde tra i quartieri di Monteverde e Aurelio.

A dare l’allarme è stato un passante e sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione Gianicolense (compagnia Roma San Pietro), la polizia scientifica, il medico legale e la polizia locale di Roma Capitale. L’uomo, calvo, caucasico, vestito in maniera quasi elegante, con tanto di camicia a quadri e mocassino, è stato ritrovato sprovvisto di documenti. Dopo non pochi sforzi, le forze dell’ordine sono riusciti a identificarlo, si tratta di un 53enne romano con alcuni precedenti penali. “Ma qui nessuno lo conosceva”, spiega Paolo Arca dell’Associazione per Villa Pamphilj, la più attiva dell’enorme area verde.

Nella tasca dell’uomo è stata anche trovata una fiala di tranquillante e sul suo corpo, stando agli esami del medico legale, non sono stati riscontrati segni di violenza. Al momento, dunque, nessuna pista viene esclusa dalle forze dell’ordine. Si sta cercando di capire a che ora sia stata aperta e chiusa la Villa, per tentare di individuare l’ora esatta del decesso. Utili potrebbero essere anche alcue videocamere — qualora attive e regolarmente funzionanti — montate sulle Serre Ottocentesche. Il pm di turno ha disposto l’autopsia.

L’area della fontana del Giglio, che si trova nei pressi dell’ingresso di via Aurelia Antica 183,…

seguiciguarda la notizia da originale
Tags
Show More
Close