Cronaca

‘X Factor 2020’: ripartiamo dalle emozioni per conquistare il pubblico

‘X Factor 2020’: ripartiamo dalle emozioni per conquistare il pubblico 

Alle audizioni, oltre all’assenza del pubblico, sono state prese tutte le misure anti-Covid (compreso il tavolo della giuria ridisegnato a X per consentire il distanziamento dei quattro coach). “Abbiamo organizzato la macchina produttiva in nuclei di lavoro, in maniera che si possa isolare ogni blocco senza fermare il programma nel caso ci fosse un positivo”, spiega la curatrice Eliana Guerra. Stasera su Sky debutta la nuova edizione di X Factor, la più intima, forse la più interessante: per l’emergenza coronavirus i concorrenti si esibiscono senza spettatori, di fronte ai giudici Manuel Agnelli, Mika, Emma Marrone e Hell Raton, ribattezzato Manuelito. Un quartetto molto interessante, su cui i produttori scommettono dopo l’esito poco brillante dello scorso anno.

“Quando, nonostante un grande cast e un grande spettacolo, lo show ha fatto meno breccia nel pubblico”, spiega Nicola Maccanico, executive vice president di Sky Italia. “Abbiamo capito che al racconto mancavano proprio le storie e le emozioni”. “Così questa – aggiunge Gabriele Immirzi, Ceo di Fremantle Italy, “sarà un’edizione con più testa, più cuore e meno muscoli. Abbiamo rimesso al centro del programma la voce dei ragazzi, che è molto più attenta, inclusiva e consapevole, di quello che ci restituisce la cronaca in questi giorni”. “Quest’anno – gli fa eco Nils Hartmann – troverete davvero la meglio gioventù a X Factor, giovani che hanno qualcosa da dire”.

“Ora la musica è ferma – spiega…

seguiciapprofondisci la notizia dal sito di origine
Show More
Close