Notizie

21 novembre 2023, celebriamo la Giornata nazionale degli alberi

Riassumi questo contenuto tra 400 e 500 caratteri

Carabinieri-Comando provinciale di Firenze

Giornata nazionale degli alberi 21 novembre 2023

Carabinieri Forestali e il Comune di Firenze pongono a dimora 15 piante autoctone e alcuni manufatti per la valorizzazione del parco di Rusciano

In occasione della tradizionale Giornata Nazionale degli Alberi che ricorre in data 21 novembre 2023, i Carabinieri Forestali, con la collaborazione di autorità locali, scolaresche e associazioni, attraverso la messa a dimora di piantine forestali, hanno promosso e realizzato, presso i diversi Istituti scolastici della provincia, iniziative di sensibilizzazione ed educazione ambientale al fine di riaffermare il rispetto dell’albero quale elemento di progresso civile, ecologico e sociale. Complessivamente sono state messe a dimora 128 piante.

In data odierna, al fine di stimolare ed avviare processi di recupero di aree urbane, i Carabinieri Forestali ed il Comune di Firenze, Quartiere 3, hanno messo a dimora 15 piante autoctone per la valorizzazione del Parco di Rusciano. La presenza simbolica di questi alberi, assieme ad una targa in legno riportante il testo del nuovo art. 9 della Costituzione, realizzata dai Carabinieri Forestali con legname proveniente da alberi morti, per cause naturali, all’interno delle Riserve Naturali dello Stato dagli stessi gestite, hanno lo scopo di sensibilizzare i cittadini sull’importanza del rispetto della natura, anche nelle aree urbane.

L’evento di oggi ha visto coinvolti gli alunni della Scuola Secondaria di Primo Grado “Giacomo Puccini” e questo implementa l’importanza e l’indispensabilità della continuità e della condivisione tra generazioni della cultura, della cura della bellezza dei luoghi dove viviamo e della tutela dell’ambiente.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto realizzato dai CC Forestali “Un Albero per il Futuro”, …c’è UNA SFIDA GLOBALE IN ATTO, una rivoluzione verde che coinvolge tutti i cittadini con il modificare del nostro stile di vita e prendersi cura dell’ambiente in cui viviamo. I Carabinieri Forestali fanno la loro parte tutelando il patrimonio inestimabile delle Riserve Naturali Statali e Foreste demaniali. Una dorsale verde che attraversa idealmente tutto il territorio italiano e che rappresenta un esempio di gestione unitaria di un capitale europeo di biodiversità unico per la sua varietà di habitat. In che modo possiamo contribuire? Con iniziative come quella di oggi, piantiamo un albero e poi un altro e creiamo un bosco diffuso in tutta Italia, fatto di piccoli alberi di specie autoctone che cresceranno con noi accompagnandoci in un percorso che aumenti la qualità ambientale. Il nostro impegno sarà ripagato da un risparmio di ANIDRIDE CARBONICA nell’aria, 50mila alberi tratterranno già nei primi 10 anni di vita alcuni milioni di Kg di CO2. Gli alberi, infatti, sono in grado di contrastare efficacemente l’inquinamento atmosferico con un costo decisamente inferiore ad altri rimedi non naturali. La piattaforma web ci mostrerà la distribuzione dei nostri alberi e la conseguente riduzione di anidride carbonica.

Chi siederà all’ombra di questi esemplari, potrà godere dei servizi ecosistemici che gli alberi forniscono quotidianamente anche all’interno della città metropolitana. All’evento hanno partecipano l’Assessore Ambiente e Transizione Ecologica Andrea Giorgio, la Presidente del Quartiere 3 Serena Perini ed il Comandante del Gruppo Carabinieri Forestale di Firenze Col. Luigi Bartolozzi.

22/11/2023 13.37
Carabinieri-Comando provinciale di Firenze

 

 

Giornata nazionale degli alberi 21 novembre 2023

Tutte le Notizie


Firenze [su_post post_id=””] GN